Prevenire la dipendenza da internet promuovendo percorsi educativi e favorire il trattamento dei comportamenti compulsivi. Sono questi i due obiettivi del progetto Rete senza fili. Salute e Internet Addiction Disorder (IAD): tante connessioni possibili, coordinato dal Centro Nazionale Dipendenze e Doping con il supporto tecnico e finanziario del Ministero della Salute e il coinvolgimento di 7 Regioni. 

La dipendenza da Internet si riferisce a qualsiasi comportamento compulsivo correlato alla rete che provoca difficoltà nello svolgimento dell’attività lavorativa, nei rapporti affettivi, interferendo con lo svolgimento delle attività quotidiane. Il progetto si propone di informare sul pericolo dell’uso eccessivo di Internet e degli strumenti tecnologici (social media, videogiochi, Internet), migliorando le competenze dei ragazzi (life skill) e favorendo l’accesso dei soggetti a rischio ai servizi sociosanitari.  

Le attività per la ricognizione delle risorse territoriali che si occupano della presa in carico e trattamento delle problematiche legate all’uso di internet, attraverso una mappatura dei centri in Italia hanno consentito al gruppo di lavoro di individuare anche un gap informativo su questa tematica, colmato con la realizzazione di tre opuscoli informativi: definizioni, prevenzione e trattamento.

> Leggi l’opuscolo sui disturbi

> Leggi l’opuscolo sulla prevenzione

> Leggi l’opuscolo sui trattamenti

Pubblicato da Istituto Superiore Sanità 24 marzo 2022

Si evidenziano le nuove Carte dei Servizi del Soggiorno Proposta aps per i Servizi Pedagogico e per i Servizi Terapeutico

L’ASL di Lanciano - Vasto - Chieti con delibera n. 1094 del 20.102021 a firma del Presidente Generale ha aggiornato la convenzione in atto con i nuovi parametri dell’accreditamento riconosciuto dalla Regione Abruzzo con delibere n. 580 e 581.

Soggiorno Proposta APS

Contrada Villamagna, 4
66026 ORTONA (CH)
C.F. 91000890698
soggiornoproposta.aps@pec.it

Sorry, this website uses features that your browser doesn’t support. Upgrade to a newer version of Firefox, Chrome, Safari, or Edge and you’ll be all set.